AAA+ Philippe Patek Repliche orologi Online

Migliore replica Breguet Acquista 2 Importanti Orologi e Alcune Antiche Scritture

SHARE
, / 63 0

In tre aste tenutesi tra novembre e dicembre 2015 orologi Breguet Boutique Replica ha acquisito per il suo museo due eccezionali orologi antichi e alcune lettere di grande valore storico. Uno di questi segnatempo, il recentemente ritrovato Breguet N° 3104 proverebbe che l’orologiaio aveva concepito nel 1783 il gong circolare per gli orologi a ripetizione.

Oggi come allora, Breguet segue rigidissimi canoni qualitativi ed estetici dettati ancora dal Maestro Abraham Louis Breguet, ricalcando antiche tradizioni e metodi di fabbricazione, tra tecnica e tecnologia.In particolare sulla referenza 3797, gli sforzi si sono concentrati sull’estetica, puntando su di una lettura delle molteplici informazioni istintiva, ma senza rinunciare alle mille tecniche di lavorazione del quadrante, che su questo orologio sono davvero numerose da elencare.Gli stilisti Breguet hanno giocato molto sulla tridimensionalità, ponendo l’indicazione delle ore su di un disco zaffiro opalino che sporge in primo piano.A contrasto, le tradizionali sfere a “pompe” Breguet in oro azzurrato alla fiamma, spiccano sulla scala delle ore, lasciano l’informazione a colpo d’occhio.Sotto di essa, spunta un’altra sfera, posta su di un piano inferiore, la sfera del datario con affissione retrograda.Il quadrante, in foglia d’oro argentata, presenta numerose finiture diverse ed incise a mano a seconda delle zone.Ad ore 6, un’apertura, lascia in bella mostra, la sofisticata gabbia del tourbillon ad un minuto, riprogettato su di una nuova architettura ricurva.La gabbia, con la sua rotazione, indica anche i secondi continui tramite una sfera a 3 punte.Ai lati del quadrante, rispettivamente al 3 e al 9, le indicazioni di giorno e mese.Una seconda apertura a ore 3, lascia a vista un piccolo sole al quale è demandato il compito di indicare gli anni bisestili.
orologio 1/48 Breguet Alize Replica N° 3104 del 1818Save

Breguet N° 3104

Il Breguet Óra Árak Replica N° 3104 è un orologio da tasca riscoperto dopo che per oltre 140 anni è stato di proprietà di un illustre famiglia europea. Venduto nel 1818 a Sua Altezza Reale Francesco de Paula Infante di Spagna, Conte di Moratalla, è uno dei rari orologi a ripetizione realizzati da Abraham-Louis Breguet, cui generalmente suonavano i quarti o i mezzi quarti.

Oltre alla complicazione sonora, questo orologio da tasca di 62,5 millimetri di diametro ha la cassa decorata con guilloché a grani d’orzo per opera dell’incisiore Pierre-Benjamin Tavernier. Il quadrante argentato, anch’esso decorato a guillochage da Tavernier, ha due trame differenti e i piccoli secondi a ore 8.

Naturalmente sul quadrante non mancano i tipici tratti del maestro come le lancette – oggi chiamate da tutti sul campo lancette Breguet – in acciaio azzurrato e la famosa “firma segreta”. È un’incisione che, normalmente situata sull’anello del giro delle ore è quasi invisibile , Breguet introdusse nel 1795 per cercare di combattere coloro che falsificano le sue opere. Voci non ufficiali dicono che in questa ingegnosa trovata ci sia anche il contributo di un altro grande orologiaio dell’epoca dei lumi: Pierre-Jaquet Droz.

Il pezzo ospita un Calibro da 22 linee sul quale è visibile uno scappamento a cilindro rovesciato. La molla della ripetizione opera su due timbri che vengono colpiti da altrettanti martelli.

movimento Breguet N° 3104 orologio ripetizioneSave

Si, un nostro antenato, Alessandro Malaspina, nato a Mulazzo nel 1754, fu un grande navigatore ed esploratore oltre che illuminista, scienziato e scrittore. Alla carriera ecclesiastica preferì il mare, entrando nella marina spagnola alla scuola di Cadice. Compì tre avventurose missioni conclusesi con la prima circumnavigazione della terra da parte di un italiano. Al comando dell’Atrevida e della Descuvierta doppiò due volte il Capo di Buona Speranza, risalì in Canada, giungendo alle Filippine. Furono spedizioni scientifiche eccezionali: Alessandro Malaspina riuscì a dare un volto preciso a territori e popoli fino ad allora pressoché sconosciuti. Le informazioni, i dati, i campioni raccolti e i rilievi astronomici e topografici eseguiti sono di incalcolabile valore. Pensi che quelle cartografie, comparate e sovrapposte a quelle di oggi, sono identiche. Ciò significa quanto fossero all’avanguardia le strumentazioni dell’epoca!Quasi contemporaneamente alle imprese compiute da Alessandro, nel 1772 veniva fondata la vostra azienda Vitivinicola Marchesi Malaspina e tre anni dopo nasceva la Maison Breguet.Insieme condividete non solo una nascita temporale, ma molto di più. Dei sani valori di eccellenza : la passione per un mestiere artigianale, la predilezione per la qualità rispetto alla quantità, una filosofia che vive nel perpetuare la propria tradizione, fedele a se stessa e alla propria origine.

Ma un’altra particolarità di questo rarissimo Breguet N° 3104 è che a vederlo non sembrerebbe proprio un orologio a ripetizione. Come si aziona la ripetizione sonora del tempo? Con il pistone situato sul pendente dell’orologio.

dettaglio orologio Breguet 21 Replica N° 3104Save

Il secondo pezzo che Breguet Jobs Replica ha acquistato è il N° 4720, cui però la Maison non ha fornito immagini ma solo una descrizione. Si tratta di un orologio a tatto venduto a Casimir Périer nel 1841. Ha una cassa “da caccia” (che si apre in orizzontale) in oro giallo decorata con guilloché eseguito a mano, con una doppia catena e chiave. Il suo quadrante argentato satinato è dotato di due contatori, per le ore e per i 30 secondi, così come una lancetta centrale dei minuti. La lancetta esterna, caratteristica degli orologi a tatto, ha una forma a serpentina.

A proposito sai cosa sono gli orologi a tatto? Facile: segnatempo cui l’ora si può “leggere” toccando e verificando la posizione di una lancetta posizionata esternamente alla cassa.

Abraham-Louis Breguet era un “inventore illuminato”: è un gioco di parole che riassume sia la sua mente geniale sia il periodo in cui visse. Per sfruttare un’altra opportunità che la sua epoca gli offriva egli nel 1798 concepì il famoso Montre A Tact.

Montre a Tact BreguetSave

Abraham-Louis Breguet inventore illuminato: il Montre a Tact foto @Antiquorum

Nei salotti della fine del ‘700 in cui – a diversità di ciò che accade oggi con sciame di telefonini che squillano nei momenti più inopportuni – il solo estrarre un orologio dal taschino, per non parlare del sentirlo suonare, era considerato da tutti come un grande atto di maleducazione. Così Abraham-Louis pensò e trovò una soluzione tecnica che rispettava il bon ton. Leggi di più sull’orologio a tatto.

Assolutamente si! Per esempio ci sono meccanismi da rispettare che seguono le fasi di luna: l’imbottigliamento, le fermentazioni e addirittura il metodo classico, o champenoise, inventato da Dom Pérignon, segue proprio queste fasi astronomiche, così importanti anche per l’orologeria. Esiste quindi un vero e proprio meccanismo nel vino, che è un’entità viva, in movimento. Io sono ancora agli esordi, ho preso la direzione dell’azienda nel 2014, ma desidero davvero trasmettere al pubblico l’importante storia di passione e dedizione che nella nostra azienda esiste dal 1772.L’azienda vitivinicola Marchesi Malaspina è situata nella conca collinare di Bobbio, produce da oltre 240 anni, uve eccellenti e vini rossi, rosè, bianchi. La fermentazione naturale e l’invecchiamento in botti di rovere permettono di ottenere vini di indiscusso prestigio, costanti nel tempo, prodotti selezionati di alta qualità. I vini rossi fermi vengono affinati da 12 a 24 mesi nelle storiche enormi botti in rovere di Slavonia poste nella cantina ipogea, realizzata con le pietre del fiume Trebbia, collocata sotto Palazzo Malaspina.Recentemente sono stata in visita alla Manifattura Breguet in Svizzera. Ho potuto osservare come vengono tramandati nel tempo dei gesti antichi che custodiscono un savoir faire senza pari, considerando che è ormai opinione comune che Abraham-Louis Breguet sia il più grande maestro orologiaio nella storia della meccanica del tempo.

La terza acquisizione della Maison è una raccolta di dieci manoscritti storici che illustrano dell’attività della Casa in Russia dal 1808 al 1810.

antichi scritti Abraham-Louis BreguetSave
La conclusione è che al di là dei cimeli cui ogni singolo – e non solo azienda – andrebbe fiero di possedere e di tramandare, la meraviglia dell’uomo Breguet sta nell’aver tracciato non solo la via di più di un meccanismo orologiero, ma di aver partorito anche idee – cui la maggior parte afferiscono oggi al significato moderno del termine “marketing” – e che dopo oltre 250 anni sono ancora imbattute.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

PASSWORD RESET


LOG IN