AAA+ Philippe Patek Repliche orologi Online

Jaeger-LeCoultre Atmos du Millénaire Jubilee Limited Edition Regina Elisabetta II Vendita online

SHARE
, / 2937 0

Jaeger-LeCoultre festeggia il Giubileo della Regina Elisabetta II con lo speciale orologio Atmos du Millénaire Jubilee Limited Edition che sarà realizzato in soli tre pezzi – molto probabilmente già venduti – con sopra inciso il lignaggio degli avi di Sua Maestà, cui regno dura da ben 60 anni.

Save

Atmos du Millénaire Jubilee Limited Edition

Atmos un orologio “quasi perpetuo”

Inventato nel 1928, Atmos è un orologio con un movimento che quasi sfiora la perpetualità. Esso funziona senza bisogno di alcuna ricarica o batteria grazie a un meccanismo collegato a una capsula ermetica che riesce a leggere la minima variazione della temperatura ambiente. Ogni volta che questa si alza o si abbassa, anche di un solo grado, quel meccanismo riesce a immagazzinare l’energia sufficiente a garantire circa 48 ore di funzionamento. La lenta velocità di oscillazione e il fatto che questo dispositivo sia sospeso da un filo incredibilmente sottile in Elinvar (maggiori informazioni nel Glossario orologi), fa si che questo sistema sia in grado di continuare a funzionare senza mai fermarsi, come solo il Tempo stesso è in grado di fare meglio.
Dai primi rotismi ai meccanismi brevettati, la Manifattura di Le Sentier si è sempre più sviluppata e l’edificio originario è stato più volte ampliato.L’unione con la società parigina Jaeger ha poi permesso di ampliare la fama del marchio che da allora si è affermato come un grande punto di riferimento per l’intero settore dell’orologeria svizzera d’alta gamma. Da quel momento, la Manifattura Jaeger-LeCoultre non ha mai smesso di espandersi. Ha riunito tra le proprie mura i talenti e le competenze.necessarie alla realizzazione completa di ogni orologio: oltre 1000 persone, 40 mestieri e 20 tecnologie. Ha depositato 300 brevetti e realizzato oltre 1000 calibri d’eccezione, raccogliendo ogni sfida e moltiplicando i successi raccolti. Il suo repertorio spazia dal Calibro 101, il movimento meccanico più piccolo al mondo, alle complicazioni più ingegnose: tourbillon, calendari perpetui, ripetizione minuti, fasi di luna, indicatori della riserva di carica, cronografi, svegliarini e orologi con doppio fuso orario.Ancora oggi, nell’operosa quiete della Vallèe de Joux, gli uomini e le donne di Jaeger-LeCoultre coltivano ogni giorno la loro abilità e le loro competenze, dando così vita a una delle manifatture di massimo riferimento dell’alta orologeria. Che si tratti di artigiani, designer, gioiellieri o di maestri-orologiai, tutti perpetuano quel ricco patrimonio che contribuisce a diffondere l’immagine di successo che Jaeger-LeCoultre ha nel mondo intero.
Ormai non mancano tanti giorni al 14 febbraio e se non si vuole attingere ad una delle mie 10 idee-regalo per un gioiello, questa volta voglio soffermarmi su un esemplare dell’alta orologeria in grado di far sognare anche il più insensibile essere umano: l’orologio Reverso Jaeger LeCoultre.Ebbene sì, si tratta dello stesso modello che Leonardo di Caprio ha indossato sul set de Il Grande Gatsby.Già l’anno scorso mi ero concentrata sugli orologi per lei e per lui da regalare a San Valentino, 10 consigli che restano tutt’ora validi, intendiamoci.Dopo aver dedicato spazio agli orologi di Cartier, Chopard, Locman, Longines, Montblanc, Omega e Tudor, adesso voglio parlare di quello che non è semplicemente un orologio, ma soprattutto un gioiello di manifattura nell’orologeria svizzera!Il marchio Jaeger LeCoultre è una leggenda e rappresenta un brand intramontabile nell’Olimpo dell’orologeria di alta gamma. Pur volendo, sarebbe praticamente impossibile esaurire la storia di Jaeger LeCoultre nello spazio di pochi minuti di lettura, quindi cercherò di dare poche informazioni e salienti.Il marchio Jaeger LeCoultre è nato in Svizzera nel 1833 a Le Sentier (nella Vallèe de Joux) dalla passione di Antoine LeCoultre, un insaziabile e ingegnoso inventore di strumenti di alta precisione.In quasi due secoli di storia il brand si è conquistato il titolo di Grande Maison delle complicazioni essendo riuscito a inventare 190 cronografi e depositando 400 brevetti!
Jaeger-LeCoultre ha fatto i conti che un Atmos utilizza solo la ducentoquarantesima parte dell’energia cui un orologio da polso necessita o – esagerando – che ci vogliono 60 milioni di orologi Atmos per consumare tanta energia quanta ne necessita una lampadina da 15 Watt!

Atmos du Millénaire Jubilee Limited Edition Regina Elisabetta II

Atmos du Millénaire vanta una serie di funzioni uniche. L’indicazione del calendario annuale nella sua forma è lì per celebrare proprio le sue virtù quasi infinite: tutti gli anni dal 2000 al 3000 sono segnati intorno al quadrante in cerchi concentrici. E’ un arco di misura che fa rabbrividire tanto è lungo: l’unica “cosa” orologiera che può misurarsi alla pari con questo Atmos, e viceversa, è Urwerk UR-1001 Zeit Device.
I mesi sono visualizzati nella finestra sopra il cerchio delle ore, mentre l’indicatore delle fasi lunari è posizionato a ore 6. Quest’ultimo è di una precisione “quasi infinita” persino superiore: in questo orologio il calcolo delle fasi lunari sbaglierà di un giorno ogni 3.821 anni.

Se il regalo è PER LUI si può optare per l’orologio Reverso Jaeger LeCoultre Grande Taille (ref. 2708410) con cassa in acciaio, fondo del quadrante color argento, lancetta dei secondi in basso, 42 mm. di diametro e cinturino in 4 varianti.La versione che preferisco è quella con il cinturino in coccodrillo, direi che sicuramente può rientrare tra i dettagli preziosi per un uomo con stile e carattere.Volendo uscire dal modello iconico, ho un’altra idea-regalo femminile da suggerire: l’orologio Reverso Jaeger LeCoultre Duetto in oro rosa (ref. 2662422).E’ un modello per donna molto raffinato con il suo doppio quadrante rettangolare: uno con fondo nero esaltato dalla luce dei diamanti, mentre l’altro quadrante ha uno stile molto semplice e sobrio con 12 originalissimi numeri arabi very glam!Il vantaggio di questo orologio Reverso Jaeger LeCoultre è proprio questo: avere praticamente 2 orologi in uno da poter usare in contesti anche molto diversi tra loro, come può essere una romantica cena in un ristorante elegante oppure in una situazione molto più casual e quotidiana.Vista questa soluzione di gran lusso e che in realtà si regalano 2 orologi, è comprensibile che il prezzo lieviti sui 4 zeri.D’altronde è così poco di classe parlare di vil pecunia quando si fa un regalo, a maggior ragione è fuori luogo se si parla di alta orologeria svizzera come in questo caso!

Una Regina Elisabetta con un regno così longevo non meritava un segnatempo “quasi perpetuo” che misura il tempo a “migliaia” di unità?
Concludo con le caratteristiche tecniche.

Referenza: Q5121101 – edizione limitata a tre esemplari

Movimento
Jaeger-LeCoultre Calibre 555
Elementi: 177
Durata oscillazione dell’anello del bilanciere: 60 secondi

“Amiamo il Reverso: è un’icona di stile, ma anche un esemplare straordinario di design. Con i suoi 85 anni di storia, è in grado di soddisfare tutti i gusti e tutti i polsi”, ha commentato l’attore e amico del brand Clive Owen.Il cocktail party è iniziato con una selezione musicale a cura del DJ Cerrone, che ha subito scatenato le danze. Sullo sfondo della pista da ballo, uno schermo digitale proiettava l’hashtag #Reverso85, per condividere questo momento unico con tutti gli ospiti e con chiunque seguisse l’evento in diretta sui social network. Guardate la gallery per scoprire chi c’era.Il primo laboratorio Jaeger-LeCoultre fu istituito nel 1833 grazie ad una geniale invenzione. Da allora la storica casa non ha mai smesso di produrre orologi con inventiva, creatività e grande maestria tecnica. Jaeger-LeCoultre produce così orologi di sublime bellezza e dal meccanismo perfetto, selezionando l’oro, i diamanti e le altre materie non solo per la loro eccellenza, ma anche per la loro provenienza etica. La Gioielleria Ugo Piccini è centro di assistenza autorizzato Jaeger-LeCoultre a Firenze e ha di recente aperto un negozio monomarca Jaeger-LeCoultre proprio accanto alla sua sede storica.Era il XVI secolo quando l’ugonotto Pierre LeCoultre si trovò costretto ad abbandonare la natìa Francia a seguito delle persecuzioni religiose che affliggevano il Paese. Si rifugiò con la famiglia in Svizzera dove, ottenuto lo status di abitante, acquistò un appezzamento di terreno nella Vallée de Joux, trasformandolo in un vero e proprio villaggio, Le Sentier.

Funzioni
L’incastonatura dell’orologio Reverso One High Jewelry è stata interamente creata in questo luogo dove la vocazione all’eccellenza fa parte del quotidiano. Sono undici gli artigiani interamente dedicati a questa peculiare tecnica gioielliera che inizia solo dopo una accurata selezione delle gemme. Mani sapienti intaccano il metallo creando gli alloggiamenti che accoglieranno le pietre, poi plasmano uno a uno i castoni che serviranno per fissarle.Emozione e pathos vivono in ogni creazione. Lo vedete bene in questo modello, il primo quadrante del Reverso One High Jewelry è talmente delicato, grazie alla madreperla ed i numeri arabi leggermente arrotondati, da ricordare il pallore della luna piena. Poi, con un solo tocco, l’orologio mostra il secondo volto. L’avventurina nera, con le sue piccole pagliuzze distribuite “a caso”, in riferimento all’invenzione dei maestri vetrai di Murano, ci fa pensare alla volta celeste. I diamanti, che delineano il profilo dell’indicatore dell’ora e dei minuti, sembrano raggi luminosi che si propagano nel quadrante. Una poetica stella. Ci piacerebbe tanto scoprire il nome di quei maestri che l’hanno creata ma, se chiudiamo gli occhi, li possiamo immaginare là, nella Vallée de Joux, immersi nel silenzio, lo sguardo rivolto alla materia e le mani che si muovono in un nuovo gesto verso il futuro.Classe e design esclusivi, tecnologia di primo ordine, griffe di altissimo livello: queste le credenziali dell’orologio Jaeger LeCoultre realizzato per i proprietari della Aston Martin DBS. Al prezzo di 27.500 € avranno un accessorio esclusivo per sentirsi per un attimo James Bond, magari aprendo la propria Aston a distanza e sfoggiando una edizione limitata di grande classe, proprio come la sportiva inglese.
Dai primi rotismi ai meccanismi brevettati, la Manifattura di Le Sentier si è sempre più sviluppata e l’edificio originario è stato più volte ampliato.L’unione con la società parigina Jaeger ha poi permesso di ampliare la fama del marchio che da allora si è affermato come un grande punto di riferimento per l’intero settore dell’orologeria svizzera d’alta gamma. Da quel momento, la Manifattura Jaeger-LeCoultre non ha mai smesso di espandersi. Ha riunito tra le proprie mura i talenti e le competenze.necessarie alla realizzazione completa di ogni orologio: oltre 1000 persone, 40 mestieri e 20 tecnologie. Ha depositato 300 brevetti e realizzato oltre 1000 calibri d’eccezione, raccogliendo ogni sfida e moltiplicando i successi raccolti. Il suo repertorio spazia dal Calibro 101, il movimento meccanico più piccolo al mondo, alle complicazioni più ingegnose: tourbillon, calendari perpetui, ripetizione minuti, fasi di luna, indicatori della riserva di carica, cronografi, svegliarini e orologi con doppio fuso orario.Ancora oggi, nell’operosa quiete della Vallèe de Joux, gli uomini e le donne di Jaeger-LeCoultre coltivano ogni giorno la loro abilità e le loro competenze, dando così vita a una delle manifatture di massimo riferimento dell’alta orologeria. Che si tratti di artigiani, designer, gioiellieri o di maestri-orologiai, tutti perpetuano quel ricco patrimonio che contribuisce a diffondere l’immagine di successo che Jaeger-LeCoultre ha nel mondo intero.
Ore, minuti, mesi, fasi lunari, anni (dal 2000 al 3000)

Mobiletto
Fondata da Antoine LeCoultre nel 1833. 90 anni più tardi suo nipote, David incontra Edmund Jaeger.Nel 1925 la società risultante dalla fusione, ma non è stato fino al 1937 che ha lanciato il famoso marchio. Famosa per la piccolezza dei particolari per spingere l’orologeria oltre i suoi limiti. Il più piccolo movimento meccanico, il più piccolo movimento al quarzo, il più piccolo movimento cronografo analogico sono stati raggiunti dai suoi sviluppi della ricerca impressionante. Nei primi anni del 1900 ha prodotto molte componenti di altre case famose.Molti famosi capi di stato e altre personalità sono state presentate con il loro orologio Atmos del governo svizzero.Il Millonometer è stato il primo strumento in grado di misurare con precisione al millesimo di millimetro.La Regina Elisabetta II possiede un orologio Ligne 2, il più piccolo del mondo. Lei lo portava per la sua incoronazione nel 1953.Tra gli altri famosi orologi della gamma Reversos. Nel 1953 la Futurematic è stato lanciato, il primo orologio da polso completamente automatico.La bellezza non ha età, ma perché viva nel tempo occorre tramandarla. A parlare non è un vecchio saggio, ma un orologio, testimone non solo dell’estetica ma soprattutto dell’antico mestiere che lo rende unico, il sapere di cui si nutre la vera armonia.E se scopriamo poi che è nato all’interno dell’Atelier dei Mestieri Rari inaugurato nel 2016, nel cuore della Manifattura Jaeger-LeCoultre, e dedicato ai più antichi Mestieri decorativi, allora subito comprendiamo che stiamo per affrontare un tema di assoluto fascino, dove il talento umano è alle fondamenta.
Struttura metallica placcata oro, struttura in cristallo con incisi i nomi dei Re e delle Regine d’Inghilterra, Scozia e Galles su due lati. Sulla parte anteriore il simbolo del Diamante del Giubileo e un sigillo reale inciso.

Dimensioni
200 mm x 155 mm x 225 mm.

contaminuti

PASSWORD RESET


LOG IN